Crea sito

LEZIONE 39: L'IMPERATIVO

Verbi deboli

L'imperativo dei verbi deboli, in tedesco, si forma aggiungendo alla radice verbale (verbo all'infinito senza -EN o -N, a seconda di com'è il suffisso dei verbi all'infinito) le desinenze:

- (E) (2a persona singolare)

- EN WIR (1a persona plurale)

- (E)T (2a persona plurale)

- EN SIE (pronome di cortesia)

ES. Lernen (studiare). Essendo un verbo che finisce per -EN, la sua radice è LERN-. Quindi l'imperativo sarà:

Lern! = Studia!

Lernen wir! = Studiamo!

Lernt! = Studiate!

Lernen Sie! = Studi! (forma di cortesia)

In tedesco, l'imperativo vuole sempre il PUNTO ESCLAMATIVO.

Per "addolcire" il comando ed essere più gentili, soprattutto nella forma di cortesia, si aggiungono "BITTE" oppure "DOCH" dopo il verbo. "BITTE" significa "prego, per favore", mentre "DOCH" può essere visto in questo caso come l'equivalente dell'italiano "pure":

Sagen sie, bitte! = Dica, prego!

Sagen sie, doch! = Dica pure!

N.B. Solitamente, "BITTE" si aggiunge alle richieste, "DOCH" alle proposte.

La "E" dopo la radice del verbo, alla 2a persona singolare e plurale, non viene sempre aggiunta: nella maggior parte dei casi è facoltativa.

Si può infatti dire:

Lern! = Studia!

Oppure:

Lerne!

Alla 2a persona singolare, quando la E non viene aggiunta, si può mettere al suo posto un apostrofo (come spiegato nella lezione 10B: OMISSIONE DELLA "E"):

ES. Lern'

Tuttavia, la E diventa OBBLIGATORIA (soprattutto nella lingua parlata) quando la radice del verbo termina per -T, -D, -IG, -M, -N e -R oppure due consonanti attaccate (ma non uguali!).

ES. ARBEITEN (lavorare) la cui radice è ARBEIT- :

Arbeite! = lavora!

Arbeitet! = lavorate!

ES. ERINNERN (ricordare) la cui radice è ERINNER-:

Erinnere! = ricorda!

Erinneret! = ricordate!

ES. RECHNEN (calcolare) la cui radce è RECHN-:

Rechne! = calcola!

Rechnet! = calcolate!

La E è sempre obbligatoria alla 2a persona singolare (ma non plurale) di quei verbi che, per ragioni fonetiche, cambiano la radice della 1a persona singolare del presente indicativo, ossia i verbi che terminano per -ELN. In questi casi, l'imperativo riferito a "tu" è uguale al presente indicativo riferito a "io":

ES. SAMMELN (collezionare)

PRESENTE INDICATIVO: Ich sammle = io colleziono

IMPERATIVO: Sammle! = colleziona!

ES. KLINGELN (suonare)

PRESENTE INDICATIVO: Ich klingle = io suono

IMPERATIVO: Klingle! = suona!

In generale, in tutti i verbi tedeschi la E viene aggiunta sempre quando, soprattutto alla 2a persona plurale, il verbo sarebbe impronunciabile altrimenti. E' il caso in cui, come già spiegato, la radice finisce per consonante dentale (T e D):

Arbeitet! = lavorate!

Molto spesso, soprattutto nella lingua scritta, la regola sopra enunciata non viene rispettata in maniera rigida. Si è visto infatti l'esempio di LERNEN, la ci radice è LERN-: pur avendo la radice che termina per due consonanti, non aggiunge la E se non facoltativamente.

L'imperativo, ovviamente, non ha un pronome soggetto, tranne che alla 1a persona plurale e alla 3a plurale: in questi casi, si deve sempre aggiungere il pronome, altrimenti i due imperativi si protrebbero confondere dal momento che i due verbi sono coniugati allo stesso modo: 

Schauen wir! = Guardiamo!

Schauen Sie! = Guardi!

Per esprimere l'imperativo alla 3a persona singolare, in tedesco come in italiano si usa il CONGIUNTIVO PRESENTE.

Lerne! = Studi! / che egli studi!

Siccome il congiuntivo presente della 3a persona singolare è uguale all'imperativo della 2a persona singolare (ES. LERNE- LERNE), si preferisce, quando è possibileomettere la "E" all'imperativo, per non fraintendere i due significati. Ecco perchè, anche se in alcuni casi è obbligatoria, la maggior parte delle volte la -E alla 2a persona singolare (e plurale) dell'imperativo non si aggiunge.

Verbi forti

L'imperativo dei verbi forti si forma nello stesso modo dei verbi deboli: aggiungendo cioè alla radice verbale le stesse desinenze appena spiegate.

- (E)   (2a persona singolare)

- EN WIR   (1a persona singolare)

- (E)T   (2a persona singolare)

- EN SIE   (3a persona plurale)

Anche per questi verbi, la E dopo la radice è, per la maggior parte dei casi, facoltativa:

ES. KOMMEN (venire) la cui radice è KOMM-:

Komm / Komm' / Komme! = vieni!

Ma è OBBLIGATORIA negli stessi casi spiegati per i verbi deboli:

ES. FINDEN (trovare), la cui radice è FIND-:

Finde! = trova!

Findet! = trovate!

ATTENZIONE!

I verbi forti che alla 2a e 3a persona singolare dell'indicativo presente CAMBIANO LA RADICE, la cambiano anche alla 2a persona singolare dell'imperativo:

ES. SPRECHEN (parlare)

PRESENTE INDICATIVO: Du sprichst tu parli

IMPERATIVO (2a PERSONA SINGOLARE): Sprichparla!

Mentre alla 2a persona plurale continua ad essere regolare:

PRESENTE INDICATIVO: Ihr sprecht = voi parlate

IMPERATIVO: Sprecht! = parlate!

ES. LESEN (leggere)

PRESENTE INDICATIVO: Du liestu leggi

IMPERATIVO: Lies= leggi!

Come succede in SPRECHEN e in ciascuno dei verbi forti che appartengono a questa categoria, le altre persone dell'imperativo sono tutte REGOLARI:

Lesen wir! = leggiamo!

Lest! leggete!

Lesen Sie! legga! (pronome di cortesia)

ES. NEHMEN (prendere)

PRESENTE INDICATIVO: Du nimmst = tu prendi

IMPERATIVO (2a PERSONA SINGOLARE): Nimm!= prendi!

Mentre le altre persone sono:

Nehmen wir! prendiamo!

Nehmt! = prendete!

Nehmen Sie! = prenda! (pronome di cortesia)

Quindi, escluso la 2a persona singolare, tutte le altre persone dell'imperativo mantengono la radice dell'infinito, perchè non la cambiano neanche al presente indicativo (vai alla lezione 10A per saperne di più).

Però, questa regola presenta anche una piccolissima eccezione: se la 2a persona singolare del presente indicativo cambia la radice trasformando la vocale tematica A in  Ä o ÄU, la UMLAUT scompare nella formazione dell'imperativo.

ES. FAHREN (andare)

PRESENTE INDICATIVO: Du fährst tu parti

IMPERATIVO (2a PERSONA SINGOLARE): Fahrparti!

Le altre persone saranno, come già spiegato:

Fahren wir ! = partiamo!

Fahrt! = partite!

Fahren Sie! = parta! (pronome di cortesia)

Altro esempio:

LAUFEN (correre)

PRESENTE INDICATIVO: Du läufst = tu corri

IMPERATIVO (2a PERSONA SINGOLARE): Lauf! = corri!

N.B. I verbi che cambiano la radice alla 2a persona singolare del presente indicativo, non aggiungono mai la E, neanche alla 2a persona plurale.

LASS + UNS + verbo

In tedesco, l'imperativo alla 1a persona plurale si può esprimere anche con:

"LASS" + UNS + VERBO ALL'INFINITO

Lass uns anfangen! = Cominciamo!

Letteralmente, l'esepressione soprastante significa "Lasciaci cominciare!".

"LASS" è l'imperativo del verbo "LASSEN" (lasciare), che è un verbo IRREGOLARE:

PRESENTE INDICATIVO DI LASSEN:

ich lasse
du lässt/äßt
er/sie/es lässt/äßt
wir lassen
ihr lasst/aßt
Sie lassen

Per le ragioni spiegate sopra, il suo imperativo non prende la UMLAUT.

N.B. Informazioni dettagliate sul significato e sull'uso del verbo "LASSEN" si trovano alla lezione 55: L'INFINITO.

Verbi ESSERE, AVERE, DIVENTARE

IMPERATIVO DI "SEIN" (essere)

sei = sii

seien wir = siamo

seid = siate

seien Sie = sia (forma di cortesia)

IMPERATIVO DI "HABEN" (avere)

hab(e) = abbi

haben wir = abbiamo

hab(e)t = abbiate

haben Sie = abbia (forma di cortesia)

IMPERATIVO DI "WERDEN" (diventare)

werde = diventa

werden wir = diventiamo

werdet = diventate

werden Sie = diventi (forma di cortesia)

Particelle separabili

Se il verbo all'infinito è preceduto da un prefisso (o particella) separabile, all'imperativo quest'ultimo deve essere posto, come sempre, alla fine della frase:

ES. Zuhören = ascoltare

Hör mich zu= Ascolta!

Hör das Lied zu! = Ascolta la canzone!

Come si può vedere dall'esempio soprastante, la particella separabile va sempre all'ultimo posto anche quando sono presenti dei pronomi o complementi all'interno della frase.

Pronomi e complementi

Anche per l'imperativo, valgono le regole spiegate nella lezione 17: PRONOMI PERSONALI 2:

1) Se all'interno della frase sono presenti due pronomi personali (uno che esprime il COMPLEMENTO DI TERMINE e uno che esprime il COMPLEMENTO OGGETTO), il complemento oggetto PRECEDE quello di termine:

ES. Lies es mir= Leggimelo!

2) Se entrambi i complementi (di termine e oggetto) sono espressi da 2 SOSTANTIVI, è il complemento di termine che PRECEDE il complemento oggetto:

ES. Lies den Kindern das Gedicht= Leggi la poesia ai bambini!

3) Quando solo uno dei due complementi è un SOSTANTIVO, mentre l'altro è un PRONOME, il pronome HA SEMPRE LA PRECEDENZA sul sostantivo:

ES. Lies mir das Gedicht! = Leggimi la poesia!

ES. Lies es den Kindern! = Leggila ai bambini!

Imperativo negativo

A differenza dell'italiano, in tedesco la 2a persona singolare dell'imperativo NEGATIVO non si forma utilizzando il verbo all'INFINITO:

ES. Non parlare!

Ma si usa sempre l'imperativo affermativo, solo con l'aggiunta di NICHT (solamente nella lingua parlata si può usare l'infinito).

Anche le altre persone dell'IMPERATIVO NEGATIVO formano la negazione aggiungendo NICHT.

Come nelle normali frasi negative, NICHT va subito dopo il verbo all'imperativo:

Sprich nicht! = non parlare!

Ma se è presente un pronome personale, NICHT va dopo il pronome:

Lass mich nicht! = Non lasciarmi!

Sprechen wir nicht= Non parliamo!

Lo stesso accade se sono presenti più pronomi:

Sagen wir es nicht! = Non diciamolo!

Lies es mir nicht! = Non leggermela!

Questa regola, però, non vale se il pronome è preceduto da una preposizione. In quel caso, NICHT va prima del pronome:

Komm nicht mit mir ! = Non venire con me!

Sprechen wir nicht mit ihm! = Non parliamo con lui!

Se invece il complemento è espresso da un sostantivo (e non da una preposizione + pronome), occorre specificare i casi.

Esempio: Lies das Gedicht! = Leggi la poesia

Se si vuole negare il verbo, l'imperativo sarà:

Lies das Gedicht nicht! = Non leggere la poesia   (FORMA PIU' UTILIZZATA)

Se si vuole negare il complemento oggetto (meno usato), sarà:

Lies nicht das Gedicht!

Come già spiegato nella lezione 12 (FRASI NEGATIVE 1), se il complemento oggetto è preceduto da un articolo indeterminativo o da nessun articolo, la negazione si fa invece con "KEIN" declinato secondo genere, numero e caso del sostantivo.

Lies keine Gedichte = Non leggere nessuna poesia

Imperativo + infinito

In tedesco GEHEN e INFINITO (andare a ....), a differenza dell'italiano, non sono separati da una preposizione, ma direttamente posti l'uno accanto all'altro.

Ich gehe schwimmen = vado a nuotare

Ich gehe laufen = vado a correre

Ich gehe schauen = vado a vedere/guardare

Quindi, se l'imperativo di "GEHEN" regge un infinito, la frase diventa:

Geh kaufen! = Vai a comprare!

Il complemento oggetto viene sempre posto PRIMA DEL VERBO ALL'INFINITO. Quest'ultimo, invece, va in fondo:

Geh das Brot kaufen! = vai a comprare il pane!

In realtà, però, in tedesco, all'imperativo affermativo di preferisce dire:

Geh und kaufe das Brot! = Vai e compra il pane!

E' quindi più utilizzata l'espressione che spezza le due azioni, in modo da inserire due imperativi uniti da UND = e, evitando di utilizzare costrutti più complessi.

Attenzione: se il verbo all'imperativo è formato da un prefisso separabile, e non può essere "spezzato" dal verbo all'infinito tramite UND (come mostrato sopra), il prefisso viene posto prima dell'infinito.

ES. Anfangen = cominciare

Fang nicht an zu weinen ! = Non cominciare a piangere!

Si è detto che il verbo all'imperativo negativo non è mai usato all'INFINITO, a differenza dell'italiano. In realtà, esiste un caso in cui questo accade: i divieti rivolti alla popolazione in generale si esprimono con NICHT + VERBO ALL'INFINITO:

ES. Rauchen = fumare

Nicht rauchen= Non fumare!